bio-unionart

La collaborazione tra Tea e Rudi è iniziata per caso o per meglio dire come una sfida alla
individualità dell'arte. non è semplice né usuale trovare due artisti che interagiscono con la
propria tecnica alla realizzazione di un unico prodotto artistico. Entrambi hanno una spiccata
personalità e ciò potrebbe provocare interferenze ambigue sul risultato del lavoro.
Ciò che è nato dalla collaborazione è senz'altro un prodotto unico nel suo genere, un risultato
che anticipa la globalizzazione e la condivisione di una visione artistica senza pari.
Entrambi hanno attenuato, nel rispetto dell'altrui personalità, lo slancio creativo, per cedere
all'altro lo spazio visivo della propria tecnica. Tea ha preparato i teli in modo tale da potere fare
entrare la creatività di Rudi, il quale ha attenuato e circoscritto la propria tecnica pittorica in un
mero esempio di interconnessione artistica.
Il prodotto finale è la fusione di due interpretazioni artistiche, che convergono entrambe in una
unica direzione, quella di offrire allo spettatore una emozione visiva pari a un racconto narrativo,
dove i segni e i colori si sostituiscono alle parole, nella intenzione di superare la barriera
dell'individualismo